LA SFIDA "BIKE TOURING"

Importante da sapere

  • Data inizio:
  • Data fine:
  • Numero vincitori: 10
  • Premi: 30.000€ cadauno
  • Idee di business: 334

La sfida in sintesi

Con la sfida BIKE TOURING la bicicletta diventa protagonista del viaggio e le destinazioni a misura di due ruote. Dai servizi, prodotti e soluzioni per i cicloturisti, fino ad arrivare al sistema dell’ospitalità e dei trasporti, il turismo si riconverte in chiave bike friendly e Covid safe.
 

Il record della sfida Bike Touring

Alle 12.00 in punto di mercoledì 7 ottobre, con il termine per l'invio online delle idee di business, si è chiusa la prima fase della sfida Bike Touring.

334 progetti - polverizzato il record delle sfide FactorYmpresa Turismo di Food&Wine Tourism [2018] - sono stati oggetto di valutazione da parte di INVITALIA e i primi 20 ammessi all'accelerathon dei prossimi 22 e 23 ottobre.

La sfida

BIKE TOURING è la nuova sfida di FactorYmpresa Turismo, il programma di incentivi avviato nel 2017 dalla Direzione Generale Turismo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT) e gestito da INVITALIA, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa.

BIKE TOURING seleziona, confronta e premia le migliori idee d'impresa sul turismo in bicicletta. Chi ha voglia di innovare può mettersi in gioco sul tema della mobilità sostenibile e della vacanza attiva, particolarmente attuale in prospettiva next normal.

In particolare, siamo alla ricerca di idee e progetti rivolti a:

chi viaggia in bici, e prepara, organizza, vive e racconta la propria esperienza in sella. Qui il focus sono le persone prima, durante e dopo il loro viaggio in bicicletta: l’ingaggio, i fabbisogni da soddisfare, le soluzioni per migliorare la loro esperienza;

amministrazioni locali, per rendere il contesto di una città e di una destinazione turistica bike friendly. Qui il focus è rivolto alla progettazione di servizi, prodotti e soluzioni che possano essere adottati da chi ha la responsabilità di governo, ai vari livelli territoriali, per creare e migliorare la fruibilità delle destinazioni turistiche da parte dei diversi gruppi di cicloturisti;

operatori della filiera turistica (alberghi, campeggi, B&B, ristoranti, agenzie di viaggi e tour operator, guide, trasporti, chi si occupa di enogastronomia e altre esperienze). Qui il focus è migliorare e innovare l’offerta di beni e servizi che interessano il cicloturista in una o più fasi del viaggio.

Le candidature si sono chiuse alle ore 12:00 del 7 ottobre 2020.

Ecco la graduatoria

L’accelerathon

Le migliori 20 proposte innovative tra tutte quelle arrivate a INVITALIA entro le 12.00 del 7 ottobre parteciperanno all’Accelerathon, una full immersion di 36 ore che si svolgerà online il 22 e 23 ottobre. Qui, mentor e tutor di INVITALIA lavoreranno con i team degli innovatori in startup per accompagnare i progetti fino all'elevator pitch davanti a una giuria.

Le migliori 10 startup saranno premiate con 30.000 euro ciascuna.